La terapia del sorriso

“Una risata può avere lo stesso effetto di un antidolorifico:
entrambi agiscono sul sistema nervoso
anestetizzando e convincendo il paziente
che il dolore non ci sia”
(Patch Adams)

La clownterapia – detta anche comicoterapia – prevede l’applicazione di un insieme di tecniche derivate dal circo e dal teatro di strada in contesti di disagio sociale e/o fisico, quali ospedali, case di riposo, case famiglia, orfanotrofi, centri diurni e di accoglienza, ecc.

La clownterapia “ante litteram” veniva applicata già nel Seicento dal sacerdote italiano Angelo Paoli, che amava truccarsi e travestirsi da buffone per far sorridere i malati. L’origine della clownterapia moderna, invece, si deve al dottor Hunter Patch Adams che formulò la nuova teoria sulla felicità rifacendosi all’esperienza negativa che egli stesso aveva vissuto quando ancora era un adolescente, che lo aveva quasi condotto al suicidio. Patch Adams,  iniziò a visitare i pazienti travestito da clown, e successivamente riuscì ad aprire una casa-ospedale – il Gensundheit Institute – nelle montagne del West Virginia, dove iniziò a curare i pazienti con terapie alternative a quelle tradizionali.

I primi dottori clown debuttarono nel 1986 negli Usa, a New York, con l’Associazione Clown Care Unit, grazie al famoso clown del Big Apple Circus, Michael Christensen. Nel 1991, sulla base del modello americano, in Francia nasce Le Rire Medecin. Da allora la clownterapia si è diffusa in molte altre nazioni – Francia, Olanda, Svezia, Gran Bretagna, Germania, Israele, Nuova Zelanda e Sudafrica – sino ad approdare in Italia.

La clownterapia è una disciplina molto vicina alla psicoterapia, poiché il buonumore, oltre a liberare dalle tensioni e dalle paure, provoca delle modifiche biologiche tanto da poter essere considerata una vera e propria medicina. L’obiettivo è stimolare la parte sana delle persone, ironizzando sulle pratiche mediche, accelerando il processo di guarigione. Nonostante siano stati frapposti molti ostacoli tra questa “terapia del sorriso”, considerata non scientifica, e la cura effettiva dei pazienti, in Italia è stata ottenuta una vittoria, infatti la clownterapia è stata riconosciuta valida, entrando ufficialmente nelle corsie ospedaliere. In quanto terapia ufficiale, verranno finanziati 2 milioni di euro, che serviranno per intraprendere un corso di formazione da parte dei terapisti italiani, costretti a studiare negli Stati Uniti e poi tornare in Italia da volontari per portare avanti la propria opera.

I clown-dottori, che sfruttano le arti del clown: umorismo, improvvisazione teatrale, prestidigitazione, marionette, e musica, possono effettuare comico terapia passiva – che fa ridere – o attiva, nel momento in cui stimola la produzione comico/umoristica da parte dei suoi interlocutori. Le forme di comico terapia utilizzate sono svariate: clown nelle corsie ospedaliere, corsi ad hoc di clown terapia per il personale medico infermieristico, e istituzione di minibiblioteche comiche itineranti.

Molto spesso i clown non fanno parte del personale medico o paramedico, ma appartengono ad associazioni che si dedicano a riportare nei pazienti il buonumore. Una tra le tante, ViviamoInPositivo – Associazione Nazionale di Promozione Sociale – prima associazione del GruppoVIP, nata a Torino nel 1997, che forma tutti i volontari delle associazioni VIP. VIP APS è fondatrice della Federazione VIP Italia Onlus, nata nel 2003, che collega 38 associazioni VIP in Italia con circa 3500 volontari presenti in 99 ospedali italiani. Dai fondatori di VIP e da VIP ASP, il 1° Ottobre 2009, è nata la Fondazione Uniti per Crescere Insieme Onlus, promotrice di una serie di progetti socio assistenziali e socio educativi di clownterapia e circo sociale, volti ad alleviare le sofferenze dei bambini in ospedale e a migliorare le qualità di vita dei bambini e adolescenti che vivono una qualsiasi forma di disagio.

Domenica 9 Maggio, per la sesta volta, i clown volontari delle associazioni appartenenti alla Federazione VIP ViviamoInPositivo Italia Onlus, in occasione della Giornata del Naso Rosso, scenderanno nelle maggiori piazze di 36 città italiane, per promuovere la “Missione della Gioia”, illustrando a grandi e piccini le tecniche del buonumore, attraverso giochi e spettacoli, e per raccogliere fondi per i progetti della Federazione. Per l’occasione saranno distribuiti oltre 80.000 nasi rossi in cambio di una piccola offerta.

Uno dei tanti corsi di Clown Therapy, è stato organizzato anche a Sassari, nel 2008 dal SISM  – Segretariato Italiano Studenti Medicina –  per rispondere all’esigenza degli studenti della Facoltà di Medicina e Chirurgia, di integrare la preparazione teorico-scientifica con l’arricchimento umano. Il progetto comprendere 3 diverse fasi:

  • un corso intensivo pratico-teorico di 72 ore che servirà agli studenti ad entrare in contatto con le basi della clownterapia e della “cultura del sorriso”;
  • un corso teorico di 3 ore svolto da un psicoterapeuta, finalizzato ad integrare con nozioni di psicologia clinica le capacità e abilità di clownterapia;
  • il confronto diretto con i pazienti presso il reparto di Pediatria del Policlinico Universitario.

Nadia Rondello

17 Responses to “La terapia del sorriso”


  1. 1 Silvia 22/05/2010 alle 11:08

    Proposta: perché non passate una giornata in corsia con i nasi rossi sassaresi “Happy clown”? Ne verrebbe fuori un bel reportage, sono persone incredibilmente belle. Se volete, vi metto in contatto con loro :O)

  2. 2 healthcare career salaries 03/01/2013 alle 12:21

    I read this piece of writing fully concerning the difference of hottest and earlier technologies, it’s awesome article.

  3. 3 team building days 08/01/2013 alle 21:32

    I leave a response each time I appreciate a article on a site or if I have something
    to contribute to the conversation. Usually it is triggered by the fire displayed in the article I
    looked at. And after this article La terapia del sorriso SOCIALCOM.
    I was actually excited enough to drop a commenta response
    😉 I do have 2 questions for you if you usually do not mind.
    Could it be just me or does it seem like a few of the remarks appear like written by brain dead
    people? 😛 And, if you are posting on additional online social sites, I
    would like to follow you. Would you list all of
    all your public sites like your Facebook page, twitter feed, or
    linkedin profile?

  4. 4 Kerri 09/04/2013 alle 07:27

    I discovered your weblog site on google and test a few of your early posts.
    Proceed to keep up the very good operate. I simply further
    up your RSS feed to my MSN Information Reader.
    Looking for forward to reading more from you later on!

  5. 5 crysis 3 download 10/04/2013 alle 04:45

    Hey! Quick question that’s entirely off topic. Do you know how to make your site mobile friendly? My web site looks weird when browsing from my iphone4. I’m trying to find a template or plugin that might
    be able to resolve this problem. If you have any suggestions,
    please share. Appreciate it!

  6. 6 wardrobes 21/04/2013 alle 05:56

    I was curious if you ever thought of changing the layout of your website?
    Its very well written; I love what youve got to say.
    But maybe you could a little more in the way of content so people could connect with it better.

    Youve got an awful lot of text for only having 1 or two
    pictures. Maybe you could space it out better?

  7. 7 what is going green 22/04/2013 alle 16:31

    Hello, Neat post. There’s an issue together with your web site in
    web explorer, might test this? IE nonetheless is the market chief and
    a big component to other people will leave out your great writing because of this problem.

  8. 8 Al Jabbar mesin terapi murah 08/05/2013 alle 18:39

    Hi, I do think this is a great site. I stumbledupon it 😉 I am going to revisit yet again since I book-marked it.
    Money and freedom is the greatest way to change, may you be rich and continue to guide other people.

  9. 9 horror games 27/05/2013 alle 13:24

    It’s impressive that you are getting thoughts from this post as well as from our argument made here.

  10. 10 Jump-Manual-Review.com 19/07/2013 alle 07:00

    Do you have a subscriber’s e-mail list? Can you enroll me on that list also if you have one?

  11. 11 protein powder for women 07/08/2013 alle 13:20

    This is my first time pay a quick visit at here and i am in fact pleassant to read all at alone place.

  12. 12 http://shealynnbenner.com/2012/01/creative-estates-retreat-your-questions-answered-in-a-video/ 12/08/2013 alle 04:58

    Do you have a spam problem on this site; I also am a blogger, and I was wanting to know
    your situation; many of us have created some nice practices
    and we are looking to trade techniques with other folks, why not shoot me an email if interested.

  13. 13 proteinprincessnl.blogspot.co.uk 25/08/2013 alle 15:14

    Howdy! I could have sworn I’ve visited this website before but after looking at a few of the posts I realized it’s
    new to me. Anyways, I’m definitely pleased I found it and I’ll be book-marking it and
    checking back regularly!

  14. 14 nanny payroll service 13/12/2013 alle 14:17

    I was wondering if you ever considered changing the structure of your blog?
    Its very well written; I love what youve got to say.

    But maybe you could a little more in the way of content so
    people could connect with it better. Youve got
    an awful lot of text for only having 1 or 2 pictures.
    Maybe you could space it out better?

  15. 15 sewa mobil surabaya | rental mobil surabaya 25/07/2014 alle 11:00

    Oh my goodness! Awesome article dude! Thanks, However I am having difficulties with your RSS.
    I don’t understand the reason why I can’t
    subscribe to it. Is there anybody else having identical RSS issues?
    Anyone who knows the answer can you kindly respond?
    Thanx!!

  16. 16 MartinaC -ph- 11/06/2015 alle 17:36

    vi adoro! siete fantastici. sto componendo la tesina su di voi


  1. 1 La terapia del sorriso « SOCIALCOM Trackback su 09/05/2010 alle 03:52

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




About us

Questo blog nasce all’interno del corso di Comunicazione sociale della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli studi di Sassari. Ora prosegue la sua strada al di là del lavoro universitario. Il blog, interamente gestito dagli studenti e studentesse del corso di Laurea Magistrale in Mediares – Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale, ha come obiettivo quello di riflettere e studiare il mondo della comunicazione analizzandone i contenuti e le forme e proponendo analisi critiche e teoriche su questo variegato mondo.
maggio: 2010
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Paperblog


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: