Archivio per marzo 2011

Violenza sulle donne. Infanzie rubate

Mutilazione Genitale Femminile. Un orrore senza fine?

Le Mgf rappresentano un fenomeno molto articolato e complesso ma soprattutto molto vasto, che include pratiche che provengono dalla tradizione e che comportano sia incisione sia asportazione, parziale o totale, dei genitali femminili esterni. Le conseguenze di tali pratiche sono infezioni e malattie del corpo ma, soprattutto, esse comportano traumi irreversibili e danni psicologici devastanti. Numerose sono le iniziative dei vari Paesi, in Europa e nel Mondo, al fine di sensibilizzare le coscienze verso un dramma che pareva fosse distante dalla cultura occidentale ma che, oggigiorno, causa le massicce immigrazioni, è radicato anche nei Paesi Europei. Amnesty Internationl Irlanda, in collaborazione con altre ONG dell’UE tra cui l’AIDOS, (Ass. Italiana Donne per lo Sviluppo) promuove la campagna END FGM, lanciata il 6 Feb., in  occasione della Giornata internazionale per l’abbandono delle mutilazioni genitali femminili (Mgf). Tale campagna ha lo scopo di sollecitare l’inserimento delle problematiche legate alle MGF tra i temi principali da affrontare nell’agenda europea. Il 25 novembre 2010 il Ministro Mara Carfagna e la Senatrice Emma Bonino firmano il Petalo Rosa, simbolo della campagna europea contro le Mgf promossa in Italia da Aidos e Amnesty International e fissata dall’ONU per il 6 Feb.

Continua a leggere ‘Violenza sulle donne. Infanzie rubate’

Piangere o ridere? Agire!

La comunicazione sociale ha una grande responsabilità verso la società poiché manda messaggi che dovrebbero migliorare la qualità della vita delle persone.

Continua a leggere ‘Piangere o ridere? Agire!’

Diventiamo un paese per tutti.

Nel nostro paese il turismo è una delle più importanti risorse. La quantità e il pregio dei nostri beni artistici è superiore a quella di qualsiasi altro paese del mondo.

Valorizziamo e promuoviamo al meglio le nostre risorse? Sulla scarsa valorizzazione (basta guardare Roma e la miriade di monumenti quasi abbandonati) andrebbe fatto un articolo a parte. Della promozione invece lo Stato si è sempre occupato con diverse campagne pubblicitarie. Ultimamente la politica è scesa in campo in prima persona per cercare di aumentare i flussi turistici nel nostro paese, ma l’Italia non è il paese che attrae più turisti al mondo: la Francia è al primo posto con circa 76 milioni di turisti ogni anno, secondi gli Stati Uniti con 49 milioni, terza è la Spagna con circa 36 milioni, segue la Cina con circa 46 milioni, poi abbiamo finalmente l’Italia con 36 milioni. Continua a leggere ‘Diventiamo un paese per tutti.’

Si può fare di più???

Si avvicina l’estate: tra poco più di un paio di mesi la nostra regione sarà invasa (come molti si augurano) da turisti e vacanzieri, felici di poter annusare, anche se solo per pochi giorni, l’aria pulita della nostra Terra.

Ma “estate” per noi sardi vuole dire anche, e purtroppo, “incendi”.

La Sardegna, infatti, è una delle regioni italiane con il più alto tasso di incendi boschivi, che ogni anno causano la distruzione di intere aree: in tutta Italia, negli ultimi 20 anni sono stati distrutti 1.100.000 di superficie boscata, e questa aumenta di anno in anno.

La maggior parte degli incendi che si verificano in Sardegna è di origine dolosa, e spesso colpisce terreni coperti da boschi il cui valore ambientale ed economico è praticamente inestimabile: nel 2008, per esempio, la Regione Sardegna aveva calcolato che nel mese di luglio i danni provocati dagli incendi, che in quell’anno avevano colpito in particolar modo il cagliaritano, ammontavano a circa 80 milioni di euro, per un totale di 15-25 ettari di terreno completamente bruciati. Continua a leggere ‘Si può fare di più???’

PETA: agressione e trasgressione

La PETA (People for the Ethical Treatment of Animals) è una della associazioni animaliste più famose al mondo. Fondata nel 1980 in Virginia da Ingrid Newkirk, tuttora presidente, e Alex Pacheco, è un’organizzazione no-profit, che da sempre utilizza lo shock mediatico e l’immagine estrema per promuovere la lotta contro il maltrattamento degli animali e, allo stesso tempo, diffondere i principi del vegetarismo.

La genialità comunicativa e l’aggressività sono marchi di fabbrica delle campagne PETA.

L’ultimo manifesto di PETA Germania, realizzato in tedesco, inglese ed italiano, è apparso nel febbraio scorso sui muri delle principali città teutoniche, e vede il premier Silvio Berlusconi in qualità di involontario testimonial di una campagna in favore della sterilizzazione degli animali domestici.

Lo slogan, intriso di ironia, sfrutta la risonanza internazionale del Ruby Gate per giocare sui doppi sensi, proprio come aveva fatto qualche tempo prima con un’altra figura pop, seppur non politica, come Tiger Woods, anch’egli coinvolto in uno scandalo sessuale.

Grande successo ebbe nel 2000 la campagna contro la catena dei fast food McDonald’s, ribattezzata McCruelty, in cui si parafrasava il motto della multinazionale, sostituendo il verbo to love con to hate, associato ad un logo “manipolato” ad hoc.

Analogamente, nel 2001 , un’altra operazione coinvolse Burger King.

 

 

 

 

 

 

 

Continua a leggere ‘PETA: agressione e trasgressione’

Feio é fumar!

Attualmente in Italia sono calcolati 75.000/80.000 morti all’anno a causa del fumo di cui circa 39.000 per cancro (al polmone, alla gola o alla cavità orale, ecc.), circa 13.000 per malattie respiratorie croniche e 22.000 per malattie cardiovascolari.

Continua a leggere ‘Feio é fumar!’

La minaccia dell’usura

La pratica dell’usura appare tentacolare, ogni famiglia o impresa soggetta ad essa sarà sottoposta ad almeno setto o otto situazioni debitorie diverse, con la speranza di far fronte ai pagamenti, la salvezza da parte dello Stato di anche un solo individuo andrà a impedire gli affari a otto strozzini. Continua a leggere ‘La minaccia dell’usura’


About us

Questo blog nasce all’interno del corso di Comunicazione sociale della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli studi di Sassari. Ora prosegue la sua strada al di là del lavoro universitario. Il blog, interamente gestito dagli studenti e studentesse del corso di Laurea Magistrale in Mediares – Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale, ha come obiettivo quello di riflettere e studiare il mondo della comunicazione analizzandone i contenuti e le forme e proponendo analisi critiche e teoriche su questo variegato mondo.
marzo: 2011
L M M G V S D
« Ago   Apr »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Paperblog